La Pietra Ollare

Pratica

La stufa richiede di essere alimentata solamente una o due volte al giorno, consentendo di raggiungere la massima resa nella sua gestione.
Riscalda anche se si è fuori casa, grazie al rapido accumulo di calore durante la combustione ed al suo lento rilascio nel tempo.
La combustione completa permette di ridurre al minimo la manutenzione, per la ridotta generazione di residui.
Assenza di componenti meccanici ed elettronici, i quali possono subire guasti e lasciare la casa al freddo, obbligando a costosi interventi di riparazione.

ECONOMICA

Rimborso del 50% da parte dello stato sulle nostre stufe.
La legna è un combustibile nettamente meno costoso rispetto agli altri e risulta essere sempre reperibile.
La stufa in pietra ollare presenta consumi molto bassi, infatti sono sufficienti dai 10 ai 20 Kg di legna per ottenere più di 24 ore di sano calore.
Se posizionata correttamente all’interno dell’ambiente domestico, è possibile sostituire l’impianto di riscaldamento tradizionale.
Le metodologie costruttive consentono di poter smontare la stufa messa in opera in precedenza e di ricollocarla in un’altra abitazione.
La manutenzione è ridotta alla periodica pulizia della camera di combustione e a quella annuale della canna fumaria.

SICURA

La combustione completa della legna garantisce l’assenza di generazione di monossido di carbonio, rendendo sicura la presenza della stufa all’interno della casa.
La ridotta formazione di residui solidi consente di limitare notevolmente il pericolo d’incendio della canna fumaria, per il minimo quantitativo di polveri che aderiscono alla superficie della canna stessa.
La temperatura esterna della stufa, di circa 70° C, consente il contatto con la pelle, evitando le ustioni anche ai bambini (ad eccezione dello sportello e del vetro).

ECOLOGICA

Il legno è attualmente l’unica fonte energetica realmente rinnovabile e utilizzabile con bassi costi di gestione; infatti, esistono diversi modi per produrre in tempi brevi legna dagli alberi, i quali sfruttano l’energia solare per svilupparsi. Anche sul territorio italiano esistono notevoli superfici boschive che consentirebbero, se gestite in modo adeguato, di aumentare notevolmente la produzione di legna da ardere, consentendo inoltre una più corretta gestione del territorio.

Il combustibile legnoso è ottenuto dalla corretta gestione delle piante; queste, durante il processo di fotosintesi clorofilliana, utilizzano l’energia solare per trasformare l’anidride carbonica in zuccheri, impiegati nello sviluppo della pianta stessa, immettendo in atmosfera come sottoprodotto l’ossigeno, gas prezioso per la vita. Questi fattori consentono di definire la legna un combustibile “CO2-neutrale”, in quanto restituisce in atmosfera esclusivamente il quantitativo di anidride carbonica accumulato durante la crescita. Inoltre, quando il ciclo di produzione di legname da ardere è chiuso in modo corretto, il quantitativo di anidride carbonica immesso in atmosfera dalla combustione della legna è compensato dalla crescita dei giovani alberi, consentendo appunto di ottenere un bilancio positivo per l’ambiente.

SALUTARE

Il riscaldamento delle stufe pietra ollare sfrutta il principio dell’irraggiamento, ossia il calore immagazzinato dalla pietra è ceduto all’ambiente sotto forma di raggi infrarossi che riscaldano tutti i corpi solidi. In tal modo si ottengono diversi benefici, come il mantenimento di un tasso di umidità ottimale dell’aria, l’eliminazione di correnti d’aria, particolarmente fastidiose per la polvere che spostano; ciò è salutare soprattutto per le persone asmatiche e allergiche alla polvere.

Altri benefici derivano dalla caratteristica dei raggi infrarossi di penetrare sotto l’epidermide per circa 4 millimetri, consentendo effetti positivi sulla circolazione, sull’attenuazione dell’ipertensione e sul lenimento dei dolori muscolari ed articolari. Anche il metabolismo risulta influenzato, inducendo il corpo a produrre vitamine ed ormoni, i quali ritardano l’invecchiamento della pelle.

Una stufa normale

Le nostre stufe

 

BELLA

Nel suo caratteristico colore grigio-verde, intarsiato di venature, la pietra ollare è forgiata dalla forza della natura nel corso dei millenni e plasmata dalle mani dell’uomo in forme eleganti per adattarsi a tutti gli ambienti.

Vellutata al tatto, è idrorepellente e non si macchia.

Gli ampi sportelli di cui la stufa è dotata consentono di ammirare la forza del fuoco, creando un’atmosfera unica nell’ambiente in cui essa si trova.

CONSIDERAZIONI FINALI

La stufa in pietra ollare richiede di essere caricata solamente una volta al mattino. Alla sera, tornato a casa, ritroverai la stufa ancora calda e la tua casa accogliente! Ancora una carica per goderti l’atmosfera creata dalle fiamme scoppiettanti e poi, mentre ti riposi, la stufa continuerà a riscaldare tutta notte.

Grazie al riscaldamento tramite i benefici raggi infrarossi, la polvere non è mossa e non si creano fastidiose correnti d’aria.

Non avrai mai più il volto caldo e i piedi freddi! L’irraggiamento trasmette il calore in modo uniforme in tutte le direzioni, quindi anche il pavimento si riscalda e l’ambiente domestico avrà sempre una temperatura costante ed uniforme!

 

Fonti!

- “L’utilizzo del legno come fonte di calore”, Regione Piemonte e IPLA (Istituto per le Piante da Legno e L’Ambiente)

- “L’energia del legno”, Regione Piemonte, Provincia di Biella, AIEL (Associazione Italiana Energia dal Legno), AGENBIELLA (Agenzia provinciale per l’energia)

Email Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle nostre novità. Fiere, promozioni, nuovi prodotti e tanto altro.